Borgo Preplans è incastonato nel mezzo di due vallate magnifiche: la Val Colvera e la Val Tramontina, entrambe appartenenti al
Parco Naturale delle Dolomiti Friulane.

 

Val Tramontina

 

La Val Tramontina appartiene alle Prealpi Carniche. Nella vallata si trovano i comuni di Tramonti di Sopra e Tramonti di Sotto fino ad arrivare a Meduno. In mezzo ad essi, Redona, il lago artificiale che nei periodi di secca può regalare la vista dei misteriosi edifici in sasso delle vecchie borgate sommerse dalla creazione della diga sul torrente Meduna.

Val Tramontina Frisanco

Val Colvera

 

La Val Colvera è formata dal comune di Frisanco e dalle borgate di Poffabro, Casasola, Colvere, Pian delle Merie e Valdestali.

A sorvegliare tutta la valle, ad un’altezza di 2025m c’è lui, il Monte Raut, il cui nome tradotto dal friulano significa “rododendro” e il cui obiettivo principale è quello di mozzare il fiato grazie ai suoi panorami.

Nella valle c’è anche l’acqua, è il Fiume Colvera il cui corso ha accarezzato per anni la roccia, formando degli anfratti unici che rendono la balneazione estiva un autentico paradiso naturale.

Val Tramontina Frisanco

Il 30 Settembre 1996 è stato istituito il Parco Naturale Regionale delle Dolomiti Friulane e il 26 Giugno 2009 l’UNESCO ha riconosciuto le Dolomiti patrimonio dell’umanità.

Val Tramontina Frisanco

Le Dolomiti Friulane abbracciano la Valcellina, la Valle del Tagliamento e la Val Tramontina e sono considerate la parte più incontaminata dell’intero gruppo dolomitico.

Scopri le Dolomiti Friulane

 

Tradizioni, architettura, natura ed enogastronomia costruiscono la carta d’identità di questo territorio e dopo una bella passeggiata per i boschi di Borgo Preplans e le valli, è necessario recuperare le energie con un menù Slow Food.

 

La Pitina della Val Tramontina

Il suo nome è Pitina ed è uno dei presidi Slow Food della Val Tramontina. Nasce per l’esigenza di conservare la carne nei mesi autunnali e invernali. Oggi la Pitina è costituita da carne di maiale, capriolo, capra o pecora tutto condito con spezie, sale e viene lentamente affumicata con il Faggio che la rende semplicemente unica. Scottata con l’aceto e servita con la polenta, rosolata nel burro e cipolla e aggiunta nel minestrone di patate oppure cotta nel latte di mucca appena unto o...tagliata e mangiata, la Pitina fa esplodere il suo sapore in bocca.

 

La Cipolla Rossa di Cavasso e della Val Cosa

Un enorme giardino di ortaggi, questo era il territorio 50 anni fa tra i torrenti Meduna e Cosa e le Rivindicules, le donne addette alla vendita dei prodotti dell’orto, giravano in lungo e in largo creando una microeconomia importantissima per i tempi. Oggi è rimasto ben poco di questo ma tutto sta cambiando, il giardino di ortaggi sta rifiorendo e Slow Food ha fissato il suo secondo presidio. La Cipolla Rossa di Cavasso e della Val Cosa: rossa, viva, saporita. Al taglio mostra la perfezione del cerchio, in bocca il gusto dei sapori dei nostri nonni.

 

Formai Tal Cit

Quando le forme di formaggio non si amalgamano bene, nasce il Formai Tal Cit. E’ un formaggio latteria fatto stagionare per 6-7 mesi all’interno di un vaso. Dal sapore intenso, molto intenso, è un formaggio per pochi ed è un formaggio per poco: infatti una volta iniziato va finito in tempi brevi; il primo motivo è perchè è buono, il secondo motivo è perchè è irresistibile.

Arrivare a Borgo Preplans da Pordenone è molto semplice ed è presente su Google Maps. È necessario seguire la strada che porta a Maniago e successivamente per Meduno o Tramonti. Una volta arrivati a Meduno si percorrerà il centro città seguendo in direzione Tramonti lasciandosi la piazza sulla sinistra. Circa 500m dopo sulla sinistra ci sarà Via Marinotti e le indicazioni per Borgo Preplans, il cartello indica “Borgata Preplans”. Percorrendo la strada, ci si troverà di fronte alla centrale Idroelettrica, li bisognerà girare a sinistra e percorrere la strada fino al Borgo.

È necessario seguire la strada che porta a Spilimbergo e successivamente prendere per Meduno o Tramonti passando per Sequals. Una volta arrivati a Meduno si percorrerà il centro città seguendo in direzione Tramonti lasciandosi la piazza sulla sinistra. Circa 500m dopo sulla sinistra ci sarà Via Marinotti e le indicazioni per Borgo Preplans Paludana, il cartello indica “Borgata Preplans”. Percorrendo la strada, ci si troverà di fronte alla centrale Idroelettrica, li bisognerà girare a sinistra e percorrere la strada fino al Borgo.

La via più veloce è tramite la A27 e poi la A28 seguendo le indicazioni per Pordenone ed infine prendere la Pordenone Sequals. Arrivati a Sequals bisognerà seguire le indicazioni per Meduno o Tramonti. Una volta arrivati a Meduno si percorrerà il centro città seguendo in direzione Tramonti lasciandosi la piazza sulla sinistra. Circa 500m dopo sulla sinistra ci sarà Via Marinotti e le indicazioni per Borgo Preplans Paludana, il cartello indica “Borgata Preplans”. Percorrendo la strada, ci si troverà di fronte alla centrale Idroelettrica, li bisognerà girare a sinistra e percorrere la strada fino al Borgo.